Sostegno alle Famiglie di Pazienti con Patologie Organiche o Mentali

  • Come già abbiamo detto in altre sezioni del sito, la famiglia è un sistema. Nel momento in cui uno dei membri della famiglia sviluppa una patologia, tutto il sistema è chiamato a riorganizzare le sue dinamiche in funzione di questa. Quando la patologia è acuta il sistema si modifica solo momentaneamente, per poi pian piano tornare alle sue dinamiche precedenti, ma quando la patologia è cronica bisogna ripensare delle nuove dinamiche interattive ed ogni nodo della rete deve ristrutturare il proprio ruolo.
    Per le famiglie che si trovano in questa situazione tale riorganizzazione forzata rappresenta un momento molto complesso che è accompagnato spesso da ansia, frustrazione, sofferenza emotiva, stanchezza psicofisica: se infatti da un lato parte di questi vissuti possono essere ricollegati alla spada di Damocle che pende costantemente sulla testa della famiglia (la malattia di uno dei suoi membri), dall’altro possono essere ricondotti proprio alle difficoltà emotive che questo periodo di profondi cambiamenti comporta.
    L’obiettivo che Psicologia Attiva persegue attraverso l’istituzione dei gruppi rivolti ai familiari di persone con malattie organiche o mentali è quello costruire uno spazio di ascolto in cui le persone possano esprimere i loro vissuti, si possano confrontare e possano condividere piccole e grandi difficoltà, accompagnati da un sostegno competente. Tali gruppi si pongono dunque non solo come uno spazio dedicato al sostegno emotivo, ma anche come motore di sviluppo di potenzialità e capacità creative per affrontare tutte quelle situazioni con le quali i familiari di una persona malata si trovano a fare i conti quotidianamente. Infine, fare gruppo significa aggiungere dei nodi alla propria rete, nodi che condividendo le stesse difficoltà e che dunque ci aiutano ad uscire dall’isolamento sociale. Il benessere dei membri della famiglia di una persona malata influisce in maniera diretta sul benessere della persona malata stessa.